Una webApp che parla di turismo. Sergio Caterina si racconta all’Urlo Cittadino.

disponibile su google play

Un appassionato di fotografia e di informatica, innamorato del proprio paese ricco di storia, un connubio  perfetto nell’era delle nuove tecnologie, ecco ciò che spinge Sergio Caterina a creare ed elaborare per Caltabellotta,  una webApp, progettata per PC e per dispositivi mobili: smatphone e tablet, che può aiutare il turista a conoscere il piccolo paesino montano che sta per visitare con foto, video, e potrà trovare anche l’elenco dei bar, ristoranti, b&b, tutti rigorosamente Geo Localizzati con GoogleMaps.
L’Urlo Cittadino ha voluto conoscere più da vicino Sergio e la sua webApp.foto-giornale

Ciao Sergio. Come nasce l’idea di Caltabellotta for tourist?
<<L’idea è nata vedendo i turisti vagare per Caltabellotta. Il nostro paese ha tutto! Storia, Monumenti, Natura, panorama mozzafiato, strutture ricettive B&B, Ristoranti, Bar. . . ma alla data odierna manca tutto quello che occorre al turista, dalle segnaletiche stradali a quelle turistiche. Provate a mettervi nei panni del turista, recatevi alle entrate di Caltabellotta e provate a raggiungere un luogo con l’ausilio delle segnaletiche indicative turistiche… praticamente, impossibile, siete costretti a chiedere informazioni sempre con il rischio di perdervi in qualche viuzza e abbandonare ancor prima di iniziare una bella visita spettacolare a Caltabellotta.
Appena il turista arriva di fronte ad un monumento rimane a guardare, ma cosa? Da anni non si vedono opuscoli illustrativi aggiornati, mappe; il turista rimane a guardare senza sapere cosa stia guardando. Da anni le amministrazioni hanno eliminato dal proprio vocabolario la parola “turismo”, o meglio, il termine “turismo” viene usato in ogni benedetta campagna elettorale, ma in latino mi è stato ripetuto sempre: Verba volant, scripta manent, e quando non si mette nero su bianco quello che si professa rimane tale. Questa è la realtà di oggi, anno domini 2017
Da qui nasce Caltabellotta For Tourist, una semplice webApp, progettata appositamente, oltre che per uso da PC, per dispositivi mobili: smatphone e tablet inglobando in essa tutto il supporto che può avere il turista: VirtualTour a 360° con foto immersive, foto in Gigapixel, Video spettacolari di Caltabellotta, Elenco di tutti i monumenti e posti da visitare, elenco di tutti i ristoranti, bar, b&b, tutti rigorosamente Geo Localizzati con GoogleMaps, cosicché il turista può attivare il navigatore da smartphone e raggiungere tutti i posti in piena autonomia. Tutti gli esercenti sono raggiungibili da questa applicazione, contatti telefonici, email, siti privati, tutto a portata di un click.
C’è la sezione dedicata agli accompagnatori turistici,  nel caso un gruppo di turisti volesse essere accompagnato per tutto il nostro repertorio artistico… possono chiamare direttamente dalla webApp gli accompagnatori che li seguiranno in un Tour guidato. Non mancano le Farmacie, i vigili urbani, Carabinieri e guardia medica, anch’essi geo localizzati e con relativo numero di telefono.
Di grande utilità è la sezione “Eventi”, dove i turisti troveranno aggiornati gli eventi, festività, serate organizzate dalle attività a fruizione turistica (bar, pub, chioschi, pizzerie). Un calendario che verrà aggiornato da ogni singolo esercente in piena autonomia, in quanto hanno accesso prioritario al calendario.
La webApp, al momento, è fruibile in 2 modalità:
collegandosi con il proprio dispositivo all’indirizzo www.caltabellottafortourist.it, oppure,
scaricando l’App da play store cercando Caltabellotta, App creata grazie al mio carissimo amico programmatore Paolo Fisco che ha realizzato l’App webView per Android,  ospitata nel suo spazio di GooglePlay>>.

Quanta fatica e passione c’è in questo progetto?
<<Tanta fatica e tanta passione, sono direttamente proporzionali! Considerando che la webApp è anche finanziata solo ed esclusivamente da me stesso, oltre al mio lavoro personale affronto spese annuali per mantenere il dominio e l’hosting attivo. Ho avuto grande appoggio da altri miei compaesani. Infatti, tutti i testi dei monumenti mi sono stati forniti dall’Archeologa Patrizia Noto,   accompagnatrice turistica assieme a Lilli Nicolosi e Paolo Vetrano dell’associazione Kratas Tour;  la disponibilità di Giuseppe Parinisi per avermi permesso di inserire nella webApp i suoi video in TimeLapse su Caltabellotta e anche una componente del suo sito caltabellottameteo.com, come anche Giuseppe Pipia per i suoi video sulle festività>>.

Questo progetto è stato  preso in carico da Militello. Cosa si prova ad essere apprezzati da un paese che non è il tuo e che ha subito sposato la tabella con QR Code?
<<Il progetto che ho realizzato a Militello In Val di Catania, è solo una parte di quello che è Caltabellotta For Tourist, in quanto si tratta solo di un bellissimo Virtual Tour di due monumenti. L’iniziativa è stata sposata da “Militello Albergo Diffuso” ed esattamente dalla Dott.ssa Rita di Trio. Son rimasto stupito ed entusiasta nel vedere apprezzato un mio lavoro, con tanto di giornata inaugurativa, interviste, articoli dai giornali provinciali e regionali, direi esperienza galvanizzante, dal momento che quando ho proposto la realizzazione di una tabella con QRCode per la fruizione al turista passante, la risposta è stata: “non ci sono problemi, verrà realizzata”, e così fu alla fine del progetto, la tabella con QRCode è stata posta nella piazzetta adiacente il monumento così da essere fruibile ai turisti>>.

Manca poco e nascerà anche qui Caltabellotta for tourist qual è lo stato d’animo?
<<Caltabellotta For Tourist già a Caltabellotta è nato nel Luglio 2016, quando anche senza le tabelle con QRCode è stato lanciato ufficialmente in rete. Ad oggi si contano migliaia di visite nella webApp da tutto il mondo, e grazie a tutti gli esercenti di Caltabellotta che hanno aderito alla mia iniziativa di affiggere una locandina con il QRCode nei loro locali, i turisti passanti per tali attività hanno potuto usufruire di questo meraviglioso servizio.
L’istallazione delle tabelle con QRCode sarà un completamento del progetto dal punto di vista di fruibilità da parte del turista, che potrà già da subito usufruire del servizio, e non trovarlo passando per caso in un’attività commerciale.
Certo sarò contento, spero di provare le stesse emozioni che ho provato a Militello, raggiungere degli obiettivi è una gran bella cosa, se mi sarà data l’opportunità di dare a Caltabellotta un servizio completo. Un servizio sottolineo gratuito e senza scopo lucro, al contrario ripeto che io sono l’unico e il solo finanziatore. Di certo a Caltabellotta la realtà è un po’ diversa, è come trovarsi in un’altra dimensione spazio temporale.. quindi c’è tutto da aspettarsi.
Alla domanda è bene ricordare un po’ di storia: a progetto ultimato e dopo diversi test fatti con un gruppo di ragazzi che si son messi a piena disposizione per testare la piattaforma e provarla sui loro smartphone, ho presentato nel Giugno 2016 richiesta al Comune per l’affissione gratuita di tabelle con QRCode che riporta alla webApp Caltabellotta For Tourist, dopo ben 2 riunioni l’esito è stato abbastanza negativo.
Solo a fine Gennaio del 2017 grazie al gruppo di opposizione “L’alternativa” ci è voluta una mozione per riportare in vita la richiesta da me precedentemente fatta. La mozione all’unanime ha  avuto un “fortunato” esito positivo.
Approfitto di questa sede per chiarire alcuni punti; qualcuno ha ripetutamente asserito che un problema per l’affissione gratuita delle tabelle con QRCode sarebbe stata la mia “visibilità” in quanto il progetto Caltabellotta For Tourist è firmato da me.  Ma, qualcuno dovrebbe sapere che inserire la propria firma su un sito, una webApp, (nelle App è obbligo di legge), non fa altro che far verificare l’autenticità del prodotto e chi lo visita deve sapere chi l’ha realizzato, implementato, chi è l’azienda che offre l’hosting e chi ne è il proprietario del dominio, l’anonimato lo lascio a chi ne vuole fare uso.
Mi ha stupito il fatto che nel XXI secolo si sconosca il Fund Raising e relativa sponsorizzazione.
Se la tanta preoccupazione è la mia “visibilità”, non è una tabella con QRCode che mi porterà notorietà, io ho già la mia notorietà sia nel territorio che in rete internet dove Caltabellotta For Tourist è una realtà acclamata e già conosciuta, non per nulla un progetto è stato realizzato a Militello in Val di Catania e uno prossimo in fase di analisi a Malta! Quindi, non sarà il futuro QRCode installato a Caltabellotta che mi darà “visiblità”, al contrario, la mancanza di cultura sotto questo profilo porta a Caltabellotta un freno, cosa che in altre realtà non esiste!>>

Altri progetti per il futuro  nel campo delle App e della tecnologia?
<<Si, altri progetti sono in cantiere, e saranno affiancati all’attuale CaltabellottaForTourist, sfruttare la Realtà Aumentata un ibrido tra Vero e Virtuale (simile al VirtualTour) per avere un’interazione più completa con gli spazi che ci circondano! Un esempio concreto per capire meglio: “ad oggi tutti siamo costretti a guardare un display per ottenere informazioni, cercare un contatto, visualizzare un video o una foto, il tutto usando l’azione delle nostre dita sullo smartphone o il click del mouse su PC e far uso di tastiera. Le tecnologie legate alla realtà aumentata evolvono questo concetto, soprattutto per quanto riguarda la visione dei dati, sovrapponendoli a ciò che circonda l’utente anziché costringerlo a guardare un supporto visivo.
Spero che l’amministrazione che si troverà in carica quando presenterò l’implementazione, la nuova appendice, sia pronta ad accoglierla, e capisca cosa significa creare un progetto che ha INTERESSI PUBBLICI FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE! Capisca come dare un SOSTEGNO ALLA CAUSA SOCIALE, dare un CONTRIBUTO a progetti di interesse sociale che garantiscono il raggiungimento di OBIETTIVI COMMERCIALI E DI IMMAGINE per Caltabellotta! Capisca che il progetto è GRATUITO, NON A SCOPO LUCRO e che l’unico CONTRIBUTO E SOSTEGNO richiesto è stata una affissione gratuita di tabelle contenenti un QRCode! Nel 2016 ho servito su un piatto d’argento uno strumento di MARKETING PUBBLICITARIO PER IL TERRITORIO gratuitamente e prontamente sono stati sollevati solo problemi! Chi lo sa, magari qualcuno coglierà l’attimo ancora una volta! Io sono sempre nel XXI secolo+1gg!>>

Raccontaci qualche chicca di questo progetto.
<<Dietro le quinte del progetto è stato spettacolare, e le persone che ho conosciuto, grazie a questa esperienza sono state tante..
Il progetto e i consigli di una illustratrice francese mi hanno consentito di sviluppare il progetto di “Caltabellotta For Tourist”
Riguardo i VirtualTour, mi hanno sempre incuriosito, da li l’idea di iniziare proprio con Caltabellotta, mappando tutti i monumenti e posti di interesse.  La fotografia è un mio hobby, ma quando decidi di immergerti in un nuovo genere di foto, devi studiare nuove tecniche, nuovi modi di fare foto e devo dire che il mondo della fotografia immersiva mi ha entusiasmato. Ho dovuto chiedere consigli ad esperti del settore e da li ho conosciuto uno dei più grandi fotografi francesi Arnaud Frich, il quale ha risposto alla mia miriade di domande indirizzandomi e consigliandomi al meglio.
Altra chicca di rilevante importanza è stato il contatto che ho avuto con l’azienda Tedesca produttrice della testa panoramica utilizzata per realizzare i VirtualTour la RoundAbout-NP. Dopo diversi contatti intercorsi con il CEO dell’azienda, hanno pubblicato nel loro sito web il link ai VirtualTour di Caltabellotta For Tourist. Essere sponsorizzati da un’azienda tedesca, leader mondiale nel settore Panoramic Head, non ha prezzo!! Il logo della RoundAbout-np ha meritato il posto tra i PARTNER UFFICIALI di Caltabellotta For Tourist nella sezione (about me/chi sono) insieme agli altri PARTNER: Kratas Tour, Sicilia Antica e Caltabellottameteo.
N.B. i loghi dei partner sono stati inseriti gratuitamente>>.

Commenta con Facebook

The following two tabs change content below.
Francesca Cottone

Francesca Cottone

Nata a Palermo nel 1983. Nel 2012 ha frequentato un master in giornalismo, presso l’Istituto Superiore di Giornalismo a Palermo. Ha collaborato per diverse testate online: Palermomania.it, AgrigentoOggi. Attualmente collabora con Giornale Cittadino Press.