Spiranza: inedita poesia di Patrizia Noto

spiranza

Taliu lu munnu cu occhi sempri novi.

Mi regginu li pinzera,

accarizzu lu disiu,

leggiu li culura,

suspiru.

Lu cori batti ‘nmezzu l’arsura.

Vivu lu ricordu,

cercu lu riposu.

Paglia li me capiddi,

cielu li me occhi,

Spiranza di ristari:

Sicilia.

Poesia composta dalla nostra collaboratrice Patrizia Noto

Commenta con Facebook

The following two tabs change content below.
Patrizia Noto

Patrizia Noto

Laureata in Conservazione dei Beni Culturali indirizzo Archeologico e master in Esperto della Valorizzazione del Patrimonio Storico Culturale Siciliano. Ha pubblicato un opuscolo, Le Pietre di Caltabellotta, con un percorso visivo. Attualmente lavora, insieme alla sua Associazione SiciliAntica di cui è Presidente, alla pubblicazione di altri due libri sulla tradizione caltabellottese. E-mail: patrizianoto@libero.it