La frutta martorana

frutta-martorana1

Bentornati a Sapori di Triokala! E’ arrivato l’autunno che porta con se colori caldi e meravigliosi sapori. E’ il tempo delle caldarroste, dell’olio nuovo e del melograno. L’autunno porta con se anche una festa e una commemorazione tra le più importanti del calendario cristiano: la Festa di Ognissanti e la Commemorazione dei Defunti, rispettivamente giorno 1 e giorno 2 novembre. Questo numero vi proponiamo una delle ricette più colorate del panorama culinario siciliano: la frutta martorana.

INGREDIENTI:

500 g di mandorle pelate

500 g di zucchero

125 ml di acqua

Una bustina di vanillina

Colorante alimentare in polvere

Aceto q.b.

 

frutta-martorana-874x492

PROCEDIMENTO:

Macinare le mandorle pelate fino a ridurle a farina. Quindi sciogliere lo zucchero in un tegame insieme all’acqua fredda e portare a bollore. Spegnere il fuoco e aggiungervi la vanillina e la farina di mandorle. Amalgamare bene fino a che il composto non avrà assunto una consistenza compatta, liscia e morbida e tenderà a staccarsi dalle pareti del tegame.
Bagnare quindi una spianatoia con dell’acqua e versarvi la pasta di mandorle ottenuta. Quando questa si sarà intiepidita, lavorarla un altro po’ per renderla ancora più liscia e omogenea. Procedere poi con il modellare la pasta di mandorle a forma di frutta e ortaggi secondo il proprio gusto e lasciare asciugare per qualche ora. E’ possibile modellare la frutta martorana tramite gli appositi stampini che in commercio possono essere in gesso, terracotta o silicone. Sciogliere, poi, in un pentolino, il colorante con un poco di aceto.
Trascorso il tempo di asciugatura, rifinire la frutta di martorana con la colorazione e la decorazione con i piccioli e le foglie di plastica appropriati.

 

E ora buon appetito!

Commenta con Facebook

The following two tabs change content below.
Lilli Nicolosi

Lilli Nicolosi

Nata a Ribera nel 1987. Nel 2014 ha frequentato un corso di redazione presso la Casa Editrice “Navarra Editore” e ha collaborato con il giornale web “Palermomania”. Attualmente assistente di agronomo.
Lilli Nicolosi

Ultimi post di Lilli Nicolosi (vedi tutti)