La crostata alla frutta

frutta

La crostata alla frutta è un dolce classico ma intramontabile composto da uno scrigno di pasta frolla che raccoglie uno strato di crema pasticcera e tanta frutta.frutta Una torta colorata, fresca e profumata, ideale da gustare per una merenda pomeridiana o al termine di una cena, perfetta da proporre per un compleanno estivo. Scegliete la frutta di stagione per decorare e arricchire il vostro dolce, realizzando ogni volta una crostata personalizzata in base al periodo e alle vostre esigenze! Giocate con la frutta e divertitevi a creare nuove composizioni, alternando gusti e colori sempre differenti… esprimete la vostra fantasia per dar vita alla vostra crostata alla frutta.

INGREDIENTI PER LA FROLLA:

250g di farina 00

2 tuorli

100g di zucchero a velo

125g di burro

Vanillina

PER LA CREMA:

500g di latte

50g di farina

120g di zucchero semolato

6 tuorli

Scorza di limone

PER LA COPERTURA:

1 banana

1 arancia

100g di fragole

1 kiwi

100g di fragole

PER LUCIDARE:

100g di confettura di albicocche

Acqua q.b.

PROCEDIMENTO:

Per preparare la crostata alla frutta iniziate a realizzare la pasta frolla mettendo nella tazza di un mixer munito di lame: la farina, lo zucchero a velo, i semini interni di una bacca di vaniglia e il burro freddo di frigorifero tagliato a dadini. Frullate fino a rendere il burro fine come la sabbia, poi unite i tuorli d’uovo e frullate nuovamente fino a che si formeranno delle grosse. Trasferite il tutto su di un piano di lavoro e impastate velocemente fino ad ottenere un composto omogeneo a cui darete la forma di un panetto . Avvolgetelo con la pellicola trasparente e fate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. Nel frattempo preparate la crema pasticcera versando in un pentolino il latte e la scorza di mezzo limone . Portate il latte a sfiorare il bollore, poi spegnete e lasciate raffreddare; in questo modo la scorza rimarrà in infusione e aromatizzerà il latte. Estraete la scorza di limone, unite lo zucchero e i tuorli. Mescolate velocemente con una frusta e aggiungete la farina quindi accendete il fuoco e continuate a cuocere fino ad addensare la crema, sempre mescolando. Versate la crema in un contenitore basso e largo, copritela con della pellicola trasparente e lasciatela raffreddare completamente. Nel frattempo stendete la pasta frolla e ricavatene un cerchio dello spessore di 4 mm circa. Fate aderire bene la frolla allo stampo eliminando la pasta in eccesso, Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta così che durante la cottura non si creino delle bolle. Procedete con la cottura in bianco, ovvero coprite la frolla con un disco di carta forno e poi rovesciateci dentro delle sfere di ceramica (o dei ceci secchi) che terranno la pasta schiacciata e in forma durante la cottura. Cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per circa 20 minuti. Sfornate la base di frolla, eliminate le sfere e la carta e infornatela di nuovo per 5 minuti, in modo che si colorisca e si asciughi anche il fondo, dopodiché estraetela definitivamente e lasciatela raffreddare. Prendete la crema pasticcera, ormai fredda, e rendetela di nuovo vellutata sbattendola con uno sbattitore per qualche minuto Ponetela dentro ad una tasca da pasticcere e utilizzatela per ricoprire il fondo della crostata. Preparate quella che sarà la copertura della frutta, in modo da non farla ossidare e renderla più lucida. Ponete la confettura insieme all’acqua in un pentolino e portate a bollore. Abbassate la fiamma e lasciate sobbollire per due minuti , quindi passate al setaccio per rendere il composto liscio e lasciate raffreddare. Nel frattempo dedicatevi al taglio della frutta, dopo averla lavata accuratamente. Disponete la frutta a raggera, con un pennello da cucina, spennellate la superficie della vostra crostata con la gelatina e ponete la crostata di frutta in frigorifero per almeno 2 ore prima di servirla.

E ora buon appetito!

Commenta con Facebook

The following two tabs change content below.
Lilli Nicolosi

Lilli Nicolosi

Nata a Ribera nel 1987. Nel 2014 ha frequentato un corso di redazione presso la Casa Editrice “Navarra Editore” e ha collaborato con il giornale web “Palermomania”. Attualmente assistente di agronomo.
Lilli Nicolosi

Ultimi post di Lilli Nicolosi (vedi tutti)