Nella città della Pace (Misericordia)

ezio2

Intervista a Ezio Noto, autore dell’inno del Giovani in Festa and Family 2016

ezio1Fervono i preparativi in vista del primo maggio quando Caltabellotta ospiterà tutta la diocesi in occasione del Giovani in Festa and Family.

Noi de L’Urlo Cittadino abbiamo incontrato Ezio Noto, artista caltabellottese, incaricato di scrivere il testo e le musiche della canzone che sarà l’inno della manifestazione.

Ezio, chi l’ha contattata per invitarla a scrivere l’inno? 

A contattarmi sono stati Francesco Trapani (promotore della candidatura di Caltabellotta per il Giovaninfesta 2016, rdn) e i suoi amici ma in un primo momento, devo essere sincero, non avevo dato molto peso alla cosa, infatti avevo detto ai ragazzi che ci volevo pensare. Mi sentivo poco adatto per questo tipo di situazione, nuova per me. Io da molti anni scrivo e canto in siciliano per un pubblico di nicchia, scrivere una canzone che in qualche modo dovesse piacere a più persone possibili, pensavo fosse un limite per me. Con molto garbo nel frattempo Padre Marciante mi comunicava che sarebbe stato bello che fossi stato io a comporre questo inno in quanto musicista di Caltabellotta. Ho iniziato a pensarci seriamente a dicembre.


Può darci qualche informazione sulla canzone?

ezio3Non voglio rivelarvi troppo sul testo e la musica, è bello che ogni persona che ascolta si faccia una propria opinione liberamente. Posso dirvi che l’amore, la misericordia, la pace, l’accoglienza sono i temi portanti. Con Don Marco Farruggia (Responsabile della Pastorale giovanile diocesana, nrd) abbiamo definito i temi principali del Giovani in Festa e Family 2016 e mi sono messo al lavoro. La canzone è arrivata quasi tutta di getto, sia il testo che la musica. Il titolo della canzone è “Nella città della pace” (Misericordia) ed è già stata registrata, completata e consegnata, nei prossimi giorni sarà pubblicata.


Chi ha collaborato con lei nella realizzazione dell’inno?

Ho registrato la traccia guida, piano e voce, dal mio inseparabile ezio2collaboratore e produttore artistico ormai da qualche anno, Francesco Barbata. Credo che in questi casi sia fondamentale un lavoro di squadra, allargare la collaborazione e la condivisione a più musicisti possibili. Per questo mi sono appoggiato in primis ai musicisti che collaborano con me con “Disìu”: Totò Randazzo, Mario Vasile, Nicola Pollina, Nanni Cicatello, Alessandro Mantini; poi ho coinvolto amici musicisti che non solo apprezzo ma che ho pensato fossero adatti al progetto per la canzone che avevo in mente: Giuseppe Cottone, Marco Caterina, Pasquale Zito, Elga Ferlita e la corale polifonica “Laude Choralis”. Il tutto realizzato con la collaborazione e supervisione di Antonio Ferro e Don Marco Farruggia.

Cosa l’ha convinta a prendere parte a questo progetto?

I temi trattati mi hanno spinto e aiutato ad accettare e realizzare questa canzone, e alla luce del risultato ottenuto lo rifarei altre cento volte. Mi entusiasma molto poter parlare attraverso la musica a migliaia di giovani che hanno negli occhi i colori del mondo.

Ezio, cosa è per lei la misericordia?

E’ un sentimento di intima commozione, è l’amore che abbraccia ogni cosa.

 Grazie mille per la disponibilità e per il tempo concesso a noi de L’urlo Cittadino. 

Grazie a voi per avermi pensato e per lo spazio che avete voluto dedicare alla canzone che sarà la colonna sonora di questo importante evento per Caltabellotta. Ringrazio tutti quelli che hanno voluto che io componessi e realizzassi questa canzone, spero di esserne stato all’altezza, e coloro che hanno collaborato.

Commenta con Facebook

The following two tabs change content below.
Lilli Nicolosi

Lilli Nicolosi

Nata a Ribera nel 1987. Nel 2014 ha frequentato un corso di redazione presso la Casa Editrice “Navarra Editore” e ha collaborato con il giornale web “Palermomania”. Attualmente assistente di agronomo.
Lilli Nicolosi

Ultimi post di Lilli Nicolosi (vedi tutti)